Firenze, Martedì 25 Aprile 2017
Viola Planet
ChatViola
Username
Password
Registrati | Entra in Chat
ViolaPlanet.com

Sep 20, 2009 ore 10:33:54
inserita da alessandro latini
NON C’È PACE per la squadra viola. Appena il tempo di smaltire la delusione per una sconfitta (immeritata) come quella subita a Lione che la malasorte si rimette all’opera contro Prandelli e i suoi.
La cattiva notizia è arrivata ieri, poco prima della partenza del gruppo viola alla volta della capitale. La Fiorentina deve fare a meno di Vargas, nemmeno convocato, per il riacutizzarsi di una borsite sottocalcaneare. Un problema con il quale il peruviano aveva già fatto i conti nella scorsa stagione, ma soprattutto uno stop che potrebbe pregiudicare la presenza dell’esterno sinistro, di certo fra i più positivi in questo avvio di stagione, nel corso della prossima settimana quando i viola saranno di nuovo in campo ogni tre giorni. In casa contro la Sampdoria, poi nell’anticipo di Livorno prima che a Firenze arrivi anche il Liverpool.

SI APRE, dunque, una corsia sinistra tutta da definire visto che, comunque, non è da escludere che Prandelli decida di riservarsi la scelta finale soltanto all’ultimo minuto, come del resto accaduto mercoledì sera, in Champions a Lione. Resta di certo Pasqual il primo indicato a prendersi una maglia da titolare nel reparto difensivo, mentre in avanti è probabile che il tecnico decida lo stesso di non rinunciare a un esterno offensivo, seppure orfano di Vargas. Ecco che, allora, torna di nuovo in ballo il nome di Marchionni, questa volta a sinistra, con Santana che resta favorito per il ruolo di esterno destro. Con Mutu che potrebbe non avere nella gambe i novanta minuti, e immaginare una nuova staffetta con Jovetic è scontato, è difficile pensare che la Fiorentina possa permettersi il lusso di schierare entrambi, mentre l’alternativa a un Marchionni non al meglio nelle ultime uscite dovrebbe essere Gobbi. Contro la Roma vogliosa di riscatto, del resto, Prandelli potrebbe anche decidere di trovare maggiore copertura proprio con il centrocampista sinistro, mentre l’ulteriore ipotesi chiama in causa Jorgensen che, per una volta, si ritroverebbe a giocare nel suo ruolo naturale dopo annate da “vagabondo” dell’undici titolare.

FRA I TANTI dubbi per la corsia sinistra, comunque, esistono anche le tante certezze. Zanetti tornerà dal primo minuto ad affiancare Montolivo, mentre dietro saranno ancora Dainelli, Gamberini e Comotto a completare il reparto. Con i reintegri dei vari Castillo, Savio (entrambi in campo ieri con la Primavera uscita dal derby di Livorno con un 1-1) e De Silvestri, poi, per il tecnico gigliato sarà possibile effettuare un turn over più ampio, ma prima di tutto c’è la Roma.


Rassegna Stampa


Avanti

Cerca Notizie





 


Testata Giornalistica  ---  Autorizzazione Tribunale n° 5551 del 29 Gennaio 2007
Direttore Responsabile: Andrea Ganugi