Firenze, Domenica 30 Aprile 2017
Viola Planet
ChatViola
Username
Password
Registrati | Entra in Chat
ViolaPlanet.com

May 21, 2010 ore 17:07:22
inserita da giulia borletto
Impossibile far finta di niente. Dopo aver letto i giornali, in cui si dava ampio risalto alla telefonata tra Abete e i Della Valle, ieri pomeriggio la Fiorentina è stata costretta ad ammettere. "Con riferimento alle notizie apparse oggi su alcuni organi di stampa in merito a un contatto tra il presidente della Figc Giancarlo Abete e Diego Della Valle - si legge nel comunicato - Acf Fiorentina precisa che solo ieri il dottor Abete ha chiesto ad Andrea Della Valle di poter prendere contatto con Cesare Prandelli". Dunque la telefonata c'è stata.

E c'è stata anche la richiesta della Figc. A questo punto Abete dovrà trattare con Prandelli e, sempre secondo la Fiorentina, dovrà essere il tecnico a decidere. I toni usati nel comunicato sono chiari e duri: "Preso atto che la richiesta riguardava la Nazionale italiana, Andrea Della Valle ha manifestato al dottor Abete la disponibilità della società di rimettersi alle decisioni del proprio allenatore - si legge ancora sul sito ufficiale del club - Acf Fiorentina, nell'interesse della squadra e dei suoi tifosi, chiede solo che la situazione venga chiarita al più presto, in modo da pianificare il proprio futuro". In pratica i Della Valle buttano di nuovo addosso a Prandelli la responsabilità di una decisione. Quello che non si può ancora sapere è cosa risponderà il tecnico ad Abete.

Qualche settimana fa, dopo l'intervista di Diego Della Valle alla Gazzetta dello Sport, Prandelli disse senza tentennamenti che sarebbe rimasto alla guida tecnica della Fiorentina. Ma adesso? Prandelli accetterà il ruolo di "traditore" e lascerà Firenze, oppure rispetterà il contratto? Ieri il tecnico non ha voluto commentare la vicenda. Squadra e allenatore sono ancora in silenzio stampa. Chi lo ha visto, però, ha detto che era sereno. Ma il comunicato della Fiorentina è uscito mentre era in volo per Montreal, quindi non ne sapeva ancora niente. Il punto, però, è anche un altro: il comunicato della Fiorentina è l'ulteriore dimostrazione che il rapporto fra tecnico e società si è ormai rotto, quindi è possibile che Prandelli riveda la sua posizione e decida di accettare l'offerta di Abete. Altrimenti corriamo il rischio di iniziare la stagione con un allenatore non gradito alla proprietà, in una situazione molto rischiosa e di oggettiva difficoltà per tutti.

repubblicafirenze.it


Rubrica del Giorno

 21/11/12 - Pronto l'esodo dei 3.000 
 21/07/10 - E se Mutu restasse? 
 27/05/10 - Sinisa, Pensieri e parole 
 13/05/10 - Tutti vogliono Prandelli 

Avanti

Cerca Notizie





 


Testata Giornalistica  ---  Autorizzazione Tribunale n░ 5551 del 29 Gennaio 2007
Direttore Responsabile: Andrea Ganugi