Firenze, Sabato 24 Giugno 2017
Viola Planet
ChatViola
Username
Password
Registrati | Entra in Chat
ViolaPlanet.com

Nov 14, 2014 ore 14:28:28
inserita da redazione violaplanet
FONTE: VIOLACHANNEL.TV Dalla sala stampa del Franchi, le parole del DS Daniele Pradè: “Invito tutti i nostri tifosi a restare uniti. Lo dico a nome della Fiorentina e della famiglia Della Valle. Non possiamo permetterci di perdere adesso la scintilla che abbiamo fatto scattare quando siamo arrivati in questa splendida città. Da parte nostra e dei ragazzi vi assicuro che ci sarà sempre impegno e attaccamento alla maglia. Stiamo uniti. Cosa intendeva dire a fine partita quando parlava della sensibilità dei suoi ragazzi? “Intendevo dire che la nostra squadra si sente in dovere di giocare e vincere ogni partita. E’ questione di ambizione. Il nostro gruppo non è fragile, anzi è molto forte. Con il termine sensibilità intendevo trasmettere all’esterno il clima che si respirava all’interno dello spogliatoio della Fiorentina al termine di una partita persa. Montella resterà in viola? Certo. Siamo a novembre e stiamo già pensando alla prossima stagione. Tra staff, dirigenza e tecnico c’è coesione totale su ogni tipo di decisione. I tanti stranieri in rosa? Il mercato italiano è penalizzate sotto l’aspetto economico e dei pagamenti. Il campionato italiano a dir la verità non aiuta a muovere certi giocatori durante la campagna trasferimenti. La nostra Proprietà è la prima a chiederci di tornare ad avere più calciatori italiani in rosa. Il vostro obiettivo ad oggi? Fare il massimo e non accontentarci mai. Se togli la speranza ed il sogno ai dirigenti è la fine. Dobbiamo stare con i piedi per terra e lavorare. Il suo rinnovo? Io sono un dipendente a tutti gli effetti, che viene giudicato sul proprio lavoro. A dicembre con tutta serenità ci incontreremo e, se ci saranno i presupposti, troveremo un accordo. Quali sono stati i problemi che vi hanno portato a questa situazione? Non voglio parlare di cosa è mancato. Voglio dirvi, con tutta sincerità, che in questi anni non ho mai notato mancanza di impegno da parte di nessuno. Neto resta? Stiamo lavorando per tenerlo in viola. Quanto ha contribuito Montella a certe scelte di mercato? Ognuno ha il suo ruolo in una Società di calcio. Abbiamo sempre cercato di condividere al massimo ogni tipo di scelta. Approfitto della domanda per precisare che non c’è nessuno tipo di fine ciclo per il nostro gruppo di lavoro. Rossi? Sta piano piano recuperando. Lo aspettiamo. Giuseppe è un grande campione, ci è mancato tantissimo”.


Sala Stampa


Avanti

Cerca Notizie





 


Testata Giornalistica  ---  Autorizzazione Tribunale n° 5551 del 29 Gennaio 2007
Direttore Responsabile: Andrea Ganugi